OTTO MARZO PER ROSSELLA URRU LIBERA

 
Desolato come l’imbrunire
il disunire che accompagna
la fine senz’ombra
è colorato odore
del dolore che sciama
attraversa le piazze
e ti stringe la mano
come una carezza
brezza che salta dermica
altrove oltre fin qui
e trasporta una forza  
che comincia e compare
dilaga.
 
 

ROSSELLA URRU LIBERA

 
Desolato come l’imbrunire
il disunire che accompagna
la fine senz’ombra
è colorato odore
del dolore che sciama
attraversa le piazze
e ti stringe la mano
come una carezza
brezza che salta dermica
altrove oltre fin qui
e trasporta una forza  
che comincia e compare
dilaga.