IONELSE IL FANTASMA: eBOOK n.10 di NEOBAR

ionelse_by_postmodernside-d56oqfu

Disegno di Elio Copetti per Ionelse il Fantasma

CLICCA SULL’IMMAGINE

V
passavo così, inosservato a
me stesso.
Mi sono così, scordato
d’esistere, di respirare.
C’era dinanzi a me uno strato
di colori frementi
non capivo più le persone.
Camminavo senza sapere
l’esatta stabilità delle
mie gambe.
Ho dimenticato
i passi.
Le parole da scrivere –
perché dovevo scriverle.
Perché,
Ionelse mia,
io debbo scrivere poesie?
Cos’ho,
Ionelse mia,
da dire fino a urlare?
La poesia, fantasma,
mica mi aiuterà a spezzarmi come voglio!
Mi aiuterà?
 
Io quando camminavo
non lo sapevo.
Per alcuni pacati istanti
non ho saputo più niente!
E ho per questo sofferto.
 
1981

3 pensieri su “IONELSE IL FANTASMA: eBOOK n.10 di NEOBAR

  1. Ogni volta scopro qualcosa di diverso dentro queste parole, l’ultima volta che le ho lette non avevo sentito il sapore dolce della compassione, forse perché ero alla fine. Poi venendo nuovamente al mondo non si sa niente, non si sa ancora niente. Grazie Mauri. (Maria Doge)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...