Maurizio Manzo: Roglio, furrìsca e callentèddu (Roglio)

Cùssu mengiàno, Cònk’e casciòne frantumò 12 trottole che a turno sostavano a ròglio

Neobar

by-m-manzo_-passi-1982 by-m-manzo_-passi-1982

ROGLIO

Non so cosa tutto vedesse de pìzzusu delle sue lunghe gambe, ma Cònk’e casciòne planava a tipo condor a scioddài tutte la bardùffule a ròglio lanciando la sua bardùffula.

Cùssu mengiàno, Cònk’e casciòne frantumò 12 trottole che a turno sostavano a ròglio.

A ròglio ci sta chi sbaglia il suo lancio, chi non riesce a pigài con il palmo della mano, allargando le dita, sa bardùffula mentre trottola velocissima, mostrando la meraviglia dei colori che studiavamo apposta per creare un effetto tròppu tògu.

Si non da spaccàra al primo lancio, Cònk’e casciòne, si faìra scivolare sa bardùffula sul palmo della mano e da lanciàra con forza sopra la trottola a ròglio, spaccandola in dusu.

Càndu Cònk’e casciòne ìara accabbàu de fai spinchistài is bardùffulas e inziando a guardarsi intorno con fare da trionfatore, arrivò in piazzetta Ghìsciu tròttu arretzettèndi cumènti is bardùffulas appena scioddàrasa, e tutto concitato inizia…

View original post 221 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...