ACCUMULI

sclsc2

Il tepore dell’asfalto sale

sul dal naso fino alla fronte

ed è quello particolare della sera estiva

che dà la sensazione di un abbraccio

un laccio familiare e non puoi smettere di rotolarti

qualcosa che assomiglia a un rantolo

alcuni cercano le macchie di sangue e altri vorrebbero

fermarti – c’è sempre qualcuno che interrompe

la felicità e ti fascia le tempie

cerca di farsi sentire e urla così forte

che si screpolano i timpani e si chiudono le persiane

cambia tutto così in fretta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...