SPAZI

Potevi assicurarti il collo
all’abbraccio stretto
non allentare lo sguardo
abbiamo finito col salire
e sopravvivere
salire riflessi di calda enfasi
un andamento alternativo
fatto di passi lenti
tra i denti impediti quel freddo
ritorno mentale eco
che si sfascia al mattino.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...