CORTILI

In attesa del fischio

che chiudeva le note la giornata sognata

non parlare evitava

di svegliare le gatte purificate infelici

i cortili somigliano

ai bambini dei giochi meglio ancora agli adulti

che si fermano seri

a guardare i lampioni più scrostati mutare

le pareti dipinte

sul crinale la luce rimbalzava e infilzava

mentre l’acqua sporcava.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...