RITORNI

Un giorno ho visto che spazzolato dalle nuvole

il sorriso splendeva e sembrava di meraviglia

ruzzolare abbracciato alla vaniglia al suo sapore

che profumava il sudore e asciugava anche la gola

fino in fondo a quello che chiamano posto dell’anima

poi smettere di bere aiutava a tornare a casa

che era sempre più in fondo delle altre nascoste ai viali.

 

 

One thought on “RITORNI

  1. mi piace l’idea del sorriso a mo’ di giacca invernale, da spazzolare e risplendere ciclica-mente di sapore/stupore.
    anche se in fondo (sempre più in fondo) alla vaniglia/meraviglia l’amarezza si sente, nascosta nell’angolo più intimo dell’animale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...