ALBERI

Avevo provato a tenere

con le piccole dita

gli alberi che sfilavano

sul parabrezza della macchina

e sfuggivano alle unghie

prima ancora che a l’occhio

ché a quello

ci si imprimevano

senza scassarsi

senza l’inverno.

 

 

4 thoughts on “ALBERI

  1. ” senza l’inverno”…questo testo è scritto in due lingue diverse, per due letture diverse. La seconda comincia dove si spenge l’ultima sillaba dell’ultimo verso, dove si spegne la prima. La meraviglia sta nel sentire che la si scorre, d’un fiato, ma non saprò mai dirti cosa c’è scritto nè perché mi fa tremare il cuore.
    Grazie :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...