DISPERSIONE

Ero attento a non dimenticarti prima ancora di farmi liquido da annusare speravo di riuscire a tenerti tra le braccia che anziché abbracciarti colavano intorno al tuo collo e lasciavano salsedine e cheratina che si asciugava aggrinzendo la tua pelle. Rilasciavo oltre a me stesso il giorno che poteva essere di continua osservazione di luce e ombra che s’inseguivano senza sorrisi strattonandosi come due bambini sudati estenuati dal gioco. Invece ho perso il segno senza riuscire a tornare al punto di partenza per dire pronti via rieccomi.

2 thoughts on “DISPERSIONE

  1. “di luce e ombra che s’inseguivano senza sorrisi strattonandosi come due bambini sudati estenuati dal gioco”, a volte in mezzo alla grandezza dei tuoi testi ci sono frammenti d’immensità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...