METEO

Presto hai smesso di prenderti libertà allo specchio quando più o meno ha finito di sorprenderti  il giorno che lento scorreva la mattina seguito dalla sera fino alla notte e al sonno finché anche il sogno cercava dinsinuarsi tra la regolare sobrietà del tempo trascorso e i bollettini meteorologici che ti descrivono leternità in mezzo alle nuvole a pecorelle anche il sole e la pioggia a catinelle mentre tu mi chiedevi di stare lì seduto vicino a te e lei ricordo mi chiese di abbracciarla giorni prima pochi giorni prima in un alone di perturbazione che avrebbe attraversato la mia atmosfera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...