AUTOREVERSE

Il ricordo era lì per lì rotolante che mi sfuggiva e lo inseguivo saltellante fino a sbattere la testa su di una nuvola che s’era persa scivolando verso il basso appesantita dalla pioggia che non riusciva a riversare sulla punta delle foglie che si sarebbero piegate al peso trasparente della goccia rilasciata allargata nella terra prosciugata nell’abbraccio distaccato dal germoglio dal colore tenero che sollevandosi scrollerebbe terra alla sua forma ondeggiando con il movimento d’ali di una farfalla che incuriosita solleticando la pancia verrebbe soffiata via da uno sbadiglio provocato dalla noia della fame placata digerita nel sonno terminato nel risveglio del ricordo che sfuggiva alla memoria al desiderio di rivedere il fumo sfumare tra le fessure delle dita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...